EducoLab

“Io Sono” è un laboratorio continuo e aperto di sperimentazione, creazione e partecipazione attiva.

 


©Il Cerchio della Nascita

Raccontiamo la nostra nascita

condotto da Silvia Dionisi

Ogni esperienza legata alla nascita di un figlio, in qualche modo ancestrale, ci riporta e lega in maniera inesorabile alla nostra nascita. Continua…


Radionarra

“Non esistono le verità. Ci sono solo storie”

Un percorso laboratoriale che ha come obiettivo la comprensione e l’uso attivo del linguaggio radiofonico come mezzo educativo, inteso come elemento di espressione orale, educazione all’ascolto, costruzione di storie, narrazione. Un percorso di avvicinamento alla comunicazione radiofonica e, perché no, alla creazione di un nuovo canale radio…nel tempo… Leggi tutto


Movimento Creativo

“La creatività è una sorta di colorazione dell’intero atteggiamento verso la realtà esterna”

D.W.Winnicott

Il Movimento creativo è una disciplina che ha come obiettivo il recupero dell’ascolto profondo del corpo e lo sviluppo delle potenzialità espressivo.creative insite in ognuno di noi. Le idee fondamentali del Movimento creativo sono che il corpo è alla base del processo creativo. La sua attivazione è fondamentale per l’integrazione psicofisica dell’individuo e per la creatività in tutti i linguaggi espressivi. In ogni essere umano esiste sempre la possibilità di recuperare la capacità di vivere creativamente. Solo un ambiente non giudicante può facilitare lo sviluppo del potenziale creativo. Leggi tutto…


La Fiaba Costruita

L’incontro tra genitori e figli, giocare insieme, creare una storia, una fiaba, con l’utilizzo di materiali naturali e/o piccoli oggetti presenti. Seminare, coltivare e raccogliere l’immaginazione, la gioia, la creatività, l’energia. Rafforzare o trovare la complicità tra adulto e bambino. Riconoscere la semplicità delle cose, la non necessaria presenza di chissà quali oggetti per stare insieme e divertirsi. Leggi tutto

 


Lab.Fotografia coi Bambini

Laboratorio di Fotografia con i Bambini

“IL CAMMINO DEL GRANDE VIAGGIATORE DAI PICCOLI PIEDI”

“Ciò che vediamo è ciò siamo” – Cosa vedono i miei occhi?

Raccontarsi è il primo mezzo per comunicare con gli altri, così come è il modo più naturale per portare alla luce aspetti della realtà e di se stessi meno noti e riconosciuti. Raccontarsi tramite un mezzo come quello dell’immagine fotografica vuol dire sperimentare la percezione. Questo laboratorio è un’auto-educazione di ciò che i nostri occhi vogliono e/o sono disposti ad osservare. E’ un auto-educazione al riconoscimento di se stessi, come presenza. E’ un’educazione ad esporre il proprio punto di vista senza giudizio. E’ un incontro con l’altro e un’accoglienza dell’altro. Nell’altro, con cui faccio esperienza, in qualche modo è racchiusa una parte di me, grande o piccola che sia, bella o brutta. Un’ esperienza che mi insegna qualcosa e a cui insegno qualcosa, da cui traggo in ogni caso un sapere, un’evoluzione, un cambiamento, un passo in più.

La consapevolezza del qui e ora va di pari passo con un’altro punto messo in luce che possiamo chiamare “apertura”: essere consapevoli di ciò che è dato qui e ora nel campo della nostra esperienza comporta un atto di base, quello di accettare indiscriminatamente l’esperienza, che si può dire comporti a sua volta l’abbandono di modelli e aspettative. Claudio Narajo. Leggi tutto…


EmozioniAmoci

Le emozioni: riconoscerle, ascoltarle, esprimerle. Le emozioni riguardano l’intera vita dell’essere umano, la mente, il corpo, il rapporto con se stessi e con gli altri e sono quindi un prezioso elemento da coltivare e conoscere. Le emozioni colorano la vita, creano un certo coinvolgimento e sono il principale veicolo delle relazioni. La sincerità dell’emozione provata in un dato momento, bella o brutta che sia non fa differenza, a volte ci sfugge o abbiamo timore ad esprimerla e così la cancelliamo, la lasciamo andare, la nascondiamo e questo, a seconda dell’età, crea diverse modalità di relazione, che non è detto siano veramente ciò che siamo e sentiamo. Leggi tutto…